mACNEanismi

abcdefg

C’è una traslazione dei meccanismi umani di Murakami sulla pelle. Pelle che è aggredita da un processo infiammatorio del tessuto, detto Acne.
L’acne agisce prevalentemente sulle parti del viso, spalle, dorso e petto.
Questa contaminazione è collegata con la sensazione di monotonia che, come nel racconto di Murakami, assale ed infetta la donna completamente. Quest’ultima, dopo un lungo periodo di insonnia durato 17 giorni e 17 notti, capisce che quella che aveva vissuto fino ad ora non era la sua vita: “Mi occupavo degli avvenimenti reali come di un dovere senza nessun affetto o emozione.. in fin dei conti erano soltanto pulizie, soltanto una famiglia.”
“Io non volevo essere consumata dai miei meccanismi. Inoltre il sonno doveva visitarmi regolarmente per compensare un logoramento, ne facevo volentieri a meno. Non avevo ne bisogno io. Il mio spirito era soltanto mio. Non desideravo nessuna cura. Non avrei dormito.” Cominciò cosi la sua nuova e segreta vita, nel quale iniziò repentinamente a disfarsi di tali meccanismi all’interno del quale era stata incastrata per tutti questi anni.
Come la pelle, una volta uscita dall’acne, vive una nuova vita, la donna tenta di condurne una totalmente sua che non la renda infelice ma che: “mi faccia morire con il sorriso sulle labbra”. Libera da tutto. Routine. Meccanismi. Solo libera.
Viva.

L’acne è metaforicamente rappresentata da involucri di plastica, scotch, colori ecc.. tutti strati che sono applicati sul soggetto e che la intrappolano completamente. La donna, dopo una sorta di presa di coscienza, riesce a liberarsene facendo respirare nuovamente il tessuto, dandogli una nuova vita. Scientificamente parlando, l’acne è una è una malattia cronica della pelle, caratterizzata da un
processo infiammatorio del follicolo pilifero.
Le parti più colpite sono: viso, spalle, dorso e regione pettorale del torace.
La contaminazione è la diffusione incontrollata di materiale.
Contaminarsi; l’essere contaminato in senso fisico, cioè infettato.

Modella – Roberta Cerone